Chi arriva a riva (3)

Il riassunto delle puntate precedenti è qui e qui.

L’anno scorso lo dicevo che il cucciolo di pesce classe 2000, ora praticamente uno squalo, quest’anno non sarebbe più stato raggiungibile. Per oltre metà lago ha nuotato tranquillo accanto a due amici e a me (ormai è diventata una tradizione: ci si incontra a riva, si salutano i genitori, si parte e si nuota affiancati), poi a un certo punto ha inserito i turbopropulsori ed è sparito dalla vista, arrivando ben dieci minuti prima di noi.
Dopo l’arrivo, la mamma ha voluto scattare una foto con il figlioletto e il gruppo di compagni di gara con cui ha nuotato per il terzo anno consecutivo. Stamani ho ricevuto la foto e l’ho guardata. Il piccolo squalo ha già un paio di spalle più grandi delle mie. Occhei.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Chi arriva a riva (3)

  1. Enzo ha detto:

    (ho il sospetto che non stai parlando di me. L’anno di nascita poteva essere un refuso, ma quando hai citato le spalle, il sospetto è diventata certezza)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...